Attività

Aiuto e mutuo aiuto tra le famiglie favorendo lo scambio di esperienze e ponendo la famiglia come risorsa per sé e per altre famiglie (incontri quindicinali).

Programmazione e gestione di attività educative ed abilitative presso il Centro Socioeducativo “L’Arcobaleno” in San Marco Argentano che ospita persone con disabilità residenti nei comuin di San Marco Argentano, Fagnano Castello, Santa Caterina Albanese, Cervicati.

Realizzazione del Progetto Lab-Artis – I laboratori dell’Arte , cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento per le Pari Opportunità  per favorire l’inclusione sociale delle persone con disabilità facendo in modo  che le opere artistiche , da esse realizzate, abbiano visibilità, escano dai circuiti protetti degli addetti ai lavori, per arrivare a tutta la cittadinanza, tramite i “luoghi normali” della fruizione artistica: gli spazi aperti , i teatri, i musei dei Comuni coinvolti nel progetto, dando luce al percorso artistico svolto e alle abilità raggiunte. Giugno 2013-febbraio 2014.

Realizzazione del progetto I colori dell’Arcobalenopiani di assistenza individualizzati (p.a.i.) di cui al Piano Distrettuale degli interventi a favore delle persone non autosufficienti (ex D.G.R.. n.749/2010) nei Comuni della sub-area n.1 del Distretto Socio-Sanitario di San Marco Argentano (San Marco Arg., Cervicati, Fagnano C.llo, Mongrassano) marzo 2013- marzo 2014.

Realizzazione del progetto Oggi vado volontario , promozione del Volontariato fra i giovani delle Scuole , cofinanziato dal CSV di Cosenza ( novembre-dicembre 2012).

Realizzazione del progetto Nella scuola di tutti , presso l’Istituto Comprensivo di Fagnano Castello, in collaborazione con il Comune di Fagnano Castello (febbraio – maggio 2012) per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità.

Realizzazione del progetto Tutti per l’agricoltura, in collaborazione con la Cooperativa Agricola Fiori di farfara di San Marco Argentano (marzo – dicembre 2011; marzo 2012 a tutt’oggi) per la promozione e lo sviluppo dell’agricoltura sociale.

Realizzazione del progetto “Tutti a scuola” presso l’Istituto Comprensivo di Malvito ( dicembre 2010 – maggio 2011), in collaborazione con il Comune di Malvito.

Collaborazione con la Comunità Montana delle Valli/Media Valle Crati di Malvito per la realizzazione del progetto Educaintegrando , nell’ambito del programma di interventi 2008-2010 per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità (POR FESR, POR FES 2007-2013).

Collaborazione con la Cooperativa Sociale Pietre Vive di San Marco Argentano per la realizzazione del progetto Vita Attiva presso i Comuni di Malvito e Sant’Agata d’Esaro ( maggio – settembre 2009), rivolto ad anziani e persone con disabilità.

Realizzazione del progetto Dopo la famiglia ? Ricerca sociale sul Dopo di noi, cofinanziato dal CSV di Cosenza ( dicembre 2008- marzo 2009).

Collaborazione con la Cooperativa Sociale Pietre Vive di San Marco A. mediante protocollo d’intesa (giugno 2008 – novembre 2011).

Realizzazione (maggio-dicembre  2007) del progetto Oltre l’ostacolo, cofinanziato dal CSV di Cosenza presso il Comune di Malvito (CS).

Corso di formazione: “La classificazione ICF: modello innovativo di integrazione e di inclusione”, cofinanziato dal CSV di Cosenza (S. Marco A., dal 21 settembre al 22 dicembre 2007).

Realizzazione del progetto CISP e creazione di un Punto Internet Social Point (POR Calabria misura 6.3) (Dicembre 2006 – marzo 2009).

Realizzazione del progetto sperimentale Mosaico , a partire dal 10/01/2005, di cui all’art. 12, comma 1, lettera d, della legge 11 agosto 1991, n. 266, finanziato con il Fondo per il Volontariato istituito ai sensi dell’art. 12, comma 2, della legge 11 agosto 1991, n. 266 ( punto 7 Direttiva ministeriale 1.08.03, G.U. n. 277 del 30.09.2003), rivolto ad adulti con disabilità.

Promozione della cooperativa sociale “Il Melograno” (2004).

Partenariato (nell’anno 2003) nell’ambito del progetto “Al di là dei girasoli”, promosso dall’Associazione Comunità Progetto Sud di Lamezia T. e approvato dall’Organismo Nazionale di coordinamento per l’Anno europeo delle persone con disabilità, mediante l’azione “Incontri nelle scuole attraverso la favola il Principe del lago di C. Imprudente”.

Collaborazione (dall’anno 2000) con altri Centri ed Associazioni attive sul territorio provinciale e regionale, in particolare con il Centro Solidarietà “il Delfino” di Cosenza, in modo da attivare una rete funzionale all’autosostegno ed alla crescita della Fa.Di.A.

Collaborazione (dall’anno 2000) con la FISH Calabria, mediante l’adesione a loro progetti culturali, per favorire l’acquisizione di strumenti e di saperi necessari per la gestione culturale e politica della Fa.Di.A. In particolare, dal 2006, lo Sportello dell’Osservatorio Scolastico.

Apertura (dall’anno 2000) di uno Sportello Informativo  per offrire informazioni sulle problematiche della disabilità e sulle risorse presenti sul territorio.

Collaborazione (dall’anno 2000) con le Istituzioni Scolastiche del territorio per la progettazione di interventi finalizzati all’integrazione scolastica degli alunni portatori di disabilità.

Servizio di assistenza scolastica all’autonomia e alla comunicazione (art. 139 DLgs 112/98, artt. 14 e 16 L. 104/92) presso gli Istituti Superiori di Fagnano Castello, S. Marco Argentano, Roggiano Gravina e Spezzano Albanese negli anni scolastici 2003/2004, 2004/2005, 2005/2006 ,2006/2007, 2007/2008

Servizio di assistenza scolastica all’autonomia e alla comunicazione (art. 139 DLgs 112/98, artt. 14 e 16 L. 104/92) presso l’Istituto Comprensivo di Fagnano Castello negli anni scolastici 2001/02 , 2002/2003 , 2009/2010, 2010/2011

Realizzazione (dall’anno 2000) di percorsi formativi continui rivolti a famiglie, operatori d’aiuto e volontari, e di percorsi formativi periodici rivolti agli operatori scolastici e sanitari, in collaborazione con il Consultorio Familiare di S. Marco A., con il Centro Studi Erickson di Trento, con il Centro Documentazione Handicap - Progetto Calamaio – di Bologna,  con il Centro Servizi del Volontariato della provincia di Cosenza, con la FISH (Federazione Italiana Superamento Handicap) Calabria. Le finalità dei percorsi sono quelle di fornire corrette informazioni sulla disabilità per giungere ad un’integrazione che significhi azione comune, realizzazione di un progetto di vita comune, capace di coinvolgere ogni abilità, anche diversa.

Collaborazione con le Amministrazioni di S. Marco A., Fagnano Castello, S. Caterina per la progettazione e la gestione del servizio di aiuto rivolto alle persone portatrici di disabilità grave ( art. 39 L.104/92) ( 2003-2006)

Collaborazione (dall’anno 2000) con le Amministrazioni di S. Marco A., Fagnano Castello, S. Caterina, Cervicati, per la progettazione e gestione delle attività del Centro Socio-Educativo “l’Arcobaleno” ( L.285/97), sito nel Comune di S. Marco, mediante la realizzazione di attività educative, occupazionali e pre-lavorative, con laboratori di ceramica, teatro, cartotecnica, informatica, cucina, ortobotanica, rivolte a venticinque utenti con disabilità di età compresa fra i dodici e i cinquantatasei anni. I volontari e gli operatori seguono continui corsi di formazione .